Comune di Ravenna | Istituzione Istruzione e Infanzia

Salta ai contenuti
Comune di Ravenna | Istituzione Istruzione e Infanzia
 
Sei in: Home ›› Notizie ›› Scuole dell’infanzia statali – Servizio di pre e post scuola

Scuole dell’infanzia statali – Servizio di pre e post scuola

Modalità di svolgimento del servizio per l’a.s. 2020/2021

L’amministrazione comunale ha valutato di attivare il servizio di pre e post nelle scuole dell’infanzia statali, con le modalità descritte di seguito, nel rispetto delle misure di contenimento del contagio da COVID-19.

In un primo momento era stata disposta la sospensione del servizio a seguito di un recente confronto con la Regione Emilia-Romagna che ha interpretato in senso restrittivo le linee guida nazionali 0-6 anni in merito alla possibilità di prevedere l’intersezione tra bambini di sezioni diverse.

L’amministrazione comunale ha però ben compreso il forte bisogno delle famiglie rispetto a questo importante servizio, anche nell’ottica della conciliazione tra i tempi di vita e lavoro, e dopo un confronto con i tecnici comunali e il gestore, è stata individuata una soluzione sostenibile sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista economico.

Il servizio verrà pertanto attivato direttamente nella sezione di appartenenza dei bambini, in presenza di almeno 3 iscritti per turno della medesima sezione.

Tale scelta rappresenta un forte investimento, in termini di maggiori costi sostenuti, da parte dell’amministrazione vista la necessità di potenziare in maniera consistente il numero di educatori.

L’inizio del servizio di post scuola è previsto per il 28 settembre.

La data di inizio del servizio di pre scuola verrà comunicata appena possibile in relazione alle tempistiche necessarie per il reclutamento del personale aggiuntivo da parte del soggetto gestore.

A fondo pagina è pubblicato l’elenco delle sezioni in cui verrà attivato il servizio.

Le iscrizioni fuori termine, temporaneamente sospese dal 9 agosto, verranno riaperte a partire dal 23 settembre e verranno accolte solo ed esclusivamente per le sezioni/turni per le quali è già prevista l’attivazione. Non verranno pertanto accolte le domande presentate dai genitori dei bambini appartenenti a sezioni dove non si è raggiunto il numero minimo di attivazione; tali iscrizioni potranno eventualmente essere accolte in corso d’anno solo ed esclusivamente nel caso venisse consentita nuovamente l’aggregazione dei bambini di sezioni diverse e senza che i nuovi accoglimenti comportino l’impiego di personale aggiuntivo.

Fino al 15 ottobre, in deroga a quanto previsto negli anni precedenti, sarà possibile ritirarsi dal servizio senza incorrere nel pagamento della tariffa annuale prevista.

E' in fase di predisposizione il patto di corresponsabilità tra l'amministrazione comunale, il soggetto gestore e le famiglie.