Comune di Ravenna | Istituzione Istruzione e Infanzia

Salta ai contenuti
Comune di Ravenna | Istituzione Istruzione e Infanzia
 
Sei in: Home ›› Nidi d'infanzia ›› Informazioni per la frequenza al nido

Informazioni per la frequenza al nido

 

Come funziona

Il nido d'infanzia è un servizio socio educativo, volto a favorire la crescita dei bambini dai 3 mesi ai 3 anni di vita, offrendo opportunità e stimoli che consentono la costruzione dell'identità, dell'autonomia e l'interazione con altri bambini e adulti.
Il nido è organizzato per poter essere un ambiente accogliente, avente le seguenti finalità:

 

  • formazione e socializzazione dei bambini nella prospettiva del loro benessere psicofisico e dello sviluppo delle loro potenzialità cognitive, affettive, relazionali e sociali;
  • cura dei bambini che comporta l'affidamento continuativo a figure educative qualificate;
  • sostegno alle famiglie nella cura dei figli e nelle scelte educative.

L'integrazione di bambini con bisogni speciali comporta interventi educativi specifici e personalizzati.
I genitori sono invitati a collaborare e partecipare all'attività del nido tramite:

  • colloqui individuali con le insegnanti;
  • assemblee di sezione;
  • assemblee generali;
  • Comitato di Partecipazione: è formato da rappresentanti di genitori, delle insegnanti e del personale ausiliario. I genitori che fanno parte del Comitato sono eletti durante la prima assemblea del nido;
  • gruppi di lavoro e di discussione su temi ed attività specifici, che saranno proposti ed attuati in collaborazione con le insegnanti.

Ogni nido è suddiviso in più sezioni tenendo conto dell'età dei bambini (lattanti, semidivezzi e divezzi); ciascuna sezione è assegnata a due insegnanti e ad un operatore ausiliario.

 

Quando è aperto

I nidi d’infanzia comunali funzionano per dieci mesi all’anno, da settembre a giugno secondo il calendario scolastico. Il calendario scolastico annuale stabilisce le date di chiusura dei servizi per le vacanze natalizie, pasquali e per le altre festività riconosciute nonché le date di sospensione delle attività educative in altri periodi.
I nidi sono aperti cinque giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì con il seguente orario di funzionamento:

  • dalle ore 7.30 alle 17.00 per i servizi che funzionano a tempo pieno
  • dalle 7.30 alle 14.30 per i servizi che funzionano a part-time, in particolare per una sezione semidivezzi/divezzi del nido “Corte dei Bimbi” e per la sezione lattanti del nido “A. Rasponi”.

L’orario di entrata è dalle ore 07.30 alle ore 09.15. L’entrata dopo le ore 09,15 è consentita solo in casi eccezionali e deve essere comunicata preventivamente al nido.
L’orario di uscita per le sezioni a tempo pieno è :

  • dalle ore 12.00 alle ore 13.00 (prima uscita)
  • dalle ore 16.00 alle ore 17.00 (seconda uscita)

L’orario di uscita per le sezioni part-time è dalle ore 13.00 alle ore 14.30.

 

Obblighi vaccinali

Con la legge n. 119 del 31.07.2017 sono state introdotte nuove disposizioni in materia di prevenzione vaccinale e di estensione dell'obbligatorietà. Le vaccinazioni obbligatorie passano da 4 a 10 e l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie rappresenta un requisito di accesso ai servizi educativi e alle scuole dell'infanzia per la fascia di età da 0 ai 6 anni. Pertanto, per poter frequentare i nidi e le scuole dell'infanzia i bambini devono essere in regola con gli obblighi vaccinali.
Nel caso di riscontrata inadempienza vaccinale, potrà essere disposta la sospensione e l'eventuale dimissione dalla frequenza.

 

Inizio della frequenza

L’inizio della frequenza dei nuovi iscritti (ambientamento) viene concordata con le insegnanti della sezione di appartenenza nel corso della prima assemblea con i nuovi iscritti e comunque deve avvenire entro il mese di ottobre. Eventuali proroghe a questo termine dovute ad eccezionali motivi familiari o di salute, possono essere concesse dal Dirigente del Servizio su richiesta scritta, motivata dal richiedente. Gli ambientamenti dovranno essere graduali e per un buon inserimento dei bambini, la frequenza deve essere il più costante possibile permettendo in tal modo di far conoscere ai bambini l’ambiente e le figure di riferimento. Le date delle assemblee vengono preventivamente comunicate ai genitori.
Per chi non si presenta alla data stabilita per l’inserimento senza gravi e comprovati motivi è prevista la decadenza dal servizio.

 

Assenze al nido

Le assenze superiori a 30 giorni e per un periodo massimo di 3 mesi devono essere preventivamente comunicate per iscritto al Servizio Nidi e Scuole dell’Infanzia per consentire il mantenimento del posto a seguito di valutazione ed autorizzazione scritta da parte del Dirigente.In caso di assenza per malattia occorrerà seguire le norme contenute nei Criteri igienico-sanitari indicati dall'AUSL.

 

Cosa si mangia

In ciascun nido è attivo il servizio di ristorazione che prevede il pranzo, la merenda del mattino, a base di frutta fresca e la merenda del pomeriggio. I pasti sono preparati giornalmente nelle cucine presenti all’interno dei nidi. La preparazione dei pasti avviene nel rispetto delle norme previste dalla Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001/2000 e del Manuale di Autocontrollo basato sui principi del sistema di HACCP che ha lo scopo di definire tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza e la salubrità dei prodotti alimentari. Il servizio prevede menù, elaborati da esperti nutrizionisti, sulla base delle tabelle dietetiche differenziate per età, nel rispetto delle raccomandazioni espresse dai preposti organismi regionali e nazionali. I menù cambiano regolarmente per offrire l’opportunità ad ogni bambino di formare ed ampliare il proprio gusto, evitando la monotonia. I menù sono visibili nei singoli nidi. Si prevedono menù diversificati per motivi sanitari e di ordine etico-religioso. Viene posta particolare cura nella scelta delle materie prime e nell’utilizzo di prodotti biologici, locali e tipici a Denominazione di Origine Protetta (DOP).